​L’11 aprile 2016, presso la sede CRIF di Bologna, si è tenuto un incontro per celebrare il 10° anniversario di CRIF Valutazione Immobili. All’evento hanno preso parte circa 50 periti provenienti da tutta Italia, scelti tra coloro che appartengono alla vasta rete di valutatori CRIF da più tempo, a cui si sono aggiunti tutti i dipendenti CRIF che hanno contribuito in questi anni al successo del servizio.
L’evento ha rappresentato un’occasione per ripercorrere insieme le tappe fondamentali che hanno portato all’ideazione e allo sviluppo del servizio di Valutazione Immobili di CRIF.

In particolare si è ricordato il modo in cui CRIF ha tracciato un percorso di innovazione, proponendosi nel 2006 come soggetto coordinatore e supervisore tra l’istituto di credito e il valutatore immobiliare. Questo nuovo ruolo ha permesso a CRIF di contribuire significativamente alla trasparenza del mercato immobiliare grazie soprattutto alla gestione centralizzata, alla formazione continua e alla certificazione della rete dei valutatori, a cui si aggiungono la rispondenza agli standard normativi, le best practice e la creazione di un’organizzazione aziendale strutturata dedicata alla valutazione degli immobili.
L’approccio innovativo ha consentito a CRIF di affermarsi e confermarsi quale leader di mercato nel settore delle valutazioni e dei servizi immobiliari per il settore bancario, senza rinunciare anche oggi a intraprendere nuove sfide sul mercato Real Estate in Italia e all’estero.
Un ulteriore riconoscimento, e indice dell’autorevolezza del ruolo che CRIF ha ricoperto in questo decennio, è dato dalla partecipazione di  CRIF ai tavoli delle più importanti organizzazioni associative nazionali e internazionali del settore, e dal contributo fattivo offerto da CRIF nella stesura di standard volti alla trasparenza e alla tracciabilità dei processi valutativi.